versi arrangiati

 

il bicchiere sporco

 

 

cedere alla solitudine
abbandonarsi alla sua morsa
nessuna voglia di gioire
solo non pensare
sopraffatti dal grande
irrefrenabile impulso
di tracannare
il calice
di an
go
scia
chiu
dere
gli
occhi
per sempre
lasciando il bicchiere
sporco di rimpianti

 

 

 

 

6 marzo 2003

marica riccardelli